EMERGENZA SANITARIA E DIFFUSIONE DATI: FATE ATTENZIONE

Ritorniamo a parlare di un argomento molto delicato

È possibile diffondere i dati identificativi delle persone positive al COVID 19 o che sono state poste in isolamento domiciliare?

La disciplina vigente vieta la diffusione dei dati relativi alla salute. Tale divieto non è stato derogato dalla normativa d’urgenza sull’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Pertanto, le aziende sanitarie e qualsiasi altro soggetto pubblico o privato non possono diffondere, attraverso siti web o altri canali, i nominativi dei casi accertati di Covid-19 o dei soggetti sottoposti alla misura dell’isolamento per finalità di contenimento della diffusione dell’epidemia.

Oggi l’utilizzo di social e gruppi what app ci porta sempre di più a sapere tutto di tutti ma bisogna fare attenzione alle informazioni che andiamo a diffondere per non incorrere in sanzioni in materia di violazione della privacy

Condividi l'articolo:
error