Il forma l’apprendista passa da noi

Formazione interna tutor e libretti formativi con noi non sono più un problema con il nuovo avviso Fonarcom diamo la possibilità di finanziare per intero tutte le attività inerenti sopra citate al fine di non rischiare di perdere le agevolazioni contributive

 

I Contratti di Apprendistato rappresentano, da alcuni anni a questa parte, uno dei principali varchi di accesso al Mercato del Lavoro nel nostro paese. Secondo il Rapporto Apprendistato 2017, elaborato dall’INAPP in collaborazione con l’INPS, l’istituto contrattuale dell’Apprendistato ha prodotto un flusso crescente di nuove opportunità di lavoro e – cosa altrettanto rilevante – ha garantito una stabilizzazione a lungo termine del personale assunto con tale forma contrattuale. Secondo la ricerca longitudinale condotta da INAPP, infatti, a dieci anni dalla introduzione nel Mercato del Lavoro dell’Apprendistato, il 76% delle persone inserite attraverso questa modalità sono regolarmente occupati, circa la metà dei quali con rapporti di lavoro a tempo indeterminato mentre un ulteriore 10,7% svolge comunque attività lavorativa autonoma o parasubordinata. Tali risultati evidenziano la capacità di questo Istituto contrattuale di produrre una Occupazione di qualità, nell’interesse comune dei lavoratori, delle Imprese, degli Stakeholders pubblici e delle Parti Sociali.

Dopo un periodo iniziale, nel quale il Contratto di Apprendistato ha subito la concorrenza di altri strumenti e forme di incentivo all’avvio al lavoro, determinandone dati di efficacia altalenanti, nel biennio 2016-2017 si è manifestato un netto trend di crescita del ricorso delle Aziende a questo istituto. I più recenti dati del Sistema Informativo Excelsior (2018) mostrano che tale Contratto rappresenta un significativo supporto alle tradizionali forme di lavoro subordinato, a tempo indeterminato e determinato, ed una valida alternativa ai contratti di lavoro in Somministrazione, soprattutto nell’ambito dei grandi gruppi professionali degli Operai Specializzati e delle attività Commerciali e nei servizi.

Va però evidenziato che delle tre forme normativamente previste per l’Apprendistato una, quella professionalizzante (II° Livello), risulta essere nettamente più utilizzata delle altre, vuoi per la fascia di età anagrafica dei lavoratori coinvolti, vuoi per l’assenza di complessità formali nel rapporto con Enti o Istituzioni Formative terze.

In considerazione di quanto esposto e per sostenere l’adozione e la diffusione dei Contratti di Apprendistato

  • con particolare riferimento a quello per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore (art.43 del dlgs 81/2015), o di I° livello, ed quello di Alta Formazione e Ricerca (art.45 del D.Lgs. 81/2015), o di III° livello – FonARCom intende fornire, attraverso il presente Avviso, uno specifico contributo attraverso il finanziamento di Piani Formativi indirizzati alle lavoratrici ed ai lavoratori da avviare o già avviati al lavoro mediante la predetta forma contrattuale, nonché indirizzati alla formazione dei Tutor Aziendali che accompagnano e supportano il personale in Apprendistato

Contattaci  per avere maggiori informazioni e per attivare i piani formativi. Hai tempo fino al 28-02-2020

Condividi l'articolo:
error